Non solo inadatto ma pericoloso.

Berlusconi non è inadatto perché antidemocratico, o perché malato di sesso. Alla stampa estera non frega nulla – o non abbastanza – che la libertà di stampa in Italia sia messa a pregiudizio, che lo stato di diritto sia demolito e il parlamento esautorato. Tutto questo è più o meno normale, in Italia.
Berlusconi preoccupa per un altro motivo. Berlusconi agisce sul piano delle relazioni internazionali come un cane sciolto. Non si muove di concerto con gli alleati europei né in accordo con gli USA. Lo dimostra la firma del contratto ENI-Gazprom-Turchia per il gasdotto South Stream. Tale progetto non è parte di una politica europea comune. Riduce la sfera d’influenza americana in Turchia. Contrasta con gli stessi obiettivi energetici americani. Insomma, rompe uno schema di condivisione che dovrebbe instaurarsi al di qua e al di là dell’Atlantico. Berlusconi is unfit, but also dangerous.

       Il 1 ° luglio, l’Italia diventa presidente della Unione Europea. E ‘un periodo di sei mesi di consegna del testimone che non suscita emozioni a tutti, in circostanze normali, ma in questi giorni le circostanze non sono del tutto normali. Politicamente, l’Europa è divisa. Economicamente, è balbettante. La guerra in Iraq ha lacerato i rapporti con il suo principale alleato, gli Stati Uniti. Dieci nuovi paesi stanno per entrare nel club e, se l’Unione estesa non si troverà paralizzata, comunque un accordo deve essere raggiunto per una nuova costituzione. Si tratta chiaramente di tempo per menti lucide, per finezza diplomatica e l’esercizio di una sorta di autorità morale che promana dal rispetto riconosciuto. Italia può offrire tale leadership? O, piuttosto, il suo grado di primo ministro, Silvio Berlusconi?

La nostra risposta è no. …

  • tags: no_tag

  • tags: no_tag

    • Daily Express. Il quotidiano popolare pubblica due foto di Mara Carfagna – definita "in buona forma" – in bikini su una spiaggia della Sardegna e si lamenta: "Se solo Gordon Brown avesse ministri come questa, forse avrebbe più possibilità di vincere le prossime elezioni". La Carfagna, dice il giornale "è la prima di una lunga lista di donne attraenti che hanno dato fastidio a Veronica, la moglie ormai allontanata di Berlusconi
    • la commentatrice dell’Independent, Christina Patterson, che pubblica una foto del presidente del Consiglio con la figlia Barbara e ricorda che "il denaro, come Berlusconi ha scoperto, può comprare palazzi e belle donne, può comprare capelli e denti, e tanto potere. Ma non può comprare la fedeltà dei vostri figli".
    • il caso del Financial Times che pubblica una vasta intervista alla D’Addario, secondo cui "E’ così che funziona in Italia". Nelle pagine dei commenti due lettere di replica a quella di Frattini. Una è di Bill Emmott, ex direttore dell’Economist, che contesta al ministro degli Esteri le cifre della ripresa economica italiana: "Frattini dovrebbe tener conto che nel 2008 l’Italia ha registrato un calo dell’1 per cento del PIL mentre le altre economie europee crescevano. Non si puo’ rimproverare tutto a Berlusconi: anche con il Viagra non è così potente.

Posted from Diigo. The rest of my favorite links are here.