Marino intorno al 10% nei circoli. A Varese, collegio di Laveno, è secondo.

Sempre nella ufficiosità si parla dei risultati delle elezioni nei circoli PD per la formazione dell’Assemblea della Convenzione. Marino, secondo Termometro politico, si attesterebbe intorno al 9.33%, datto sufficiente a farlo accedere alle primarie del 25 Ottobre. Al di sopra delle aspettative, senza ombra di dubbio. E il dato è assolutamente parziale. Sono stati espressi circa ottomila voti, gli iscritti sono ottocentomila. Potrebbero votare almeno in seicentomila. La "pericolosità" di Marino si manifesterà in maniera più evidente quando voteranno le grandi aree urbane.

  • tags: no_tag

    • Ivan Scalfarotto, del Coordinamento Nazionale della Mozione Marino, rispondendo alle dichiarazioni di Debora Serracchiani che oggi, commentando l’intervista al Corriere aveva definito “denigratori” i toni di Ignazio, ha affermato come sia “paradossale che invece di organizzare immediatamente quel confronto a tre che metterebbe i nostri militanti nelle condizioni di fare scelte consapevoli e democratiche, si definisca denigratorio chi quel dibattito chiede a gran voce insieme a regole trasparenti e certe.
    • Invece di attaccare Ignazio Marino, gli esponenti della mozione Franceschini potrebbero per una volta spiegarci come intendono conciliare le loro posizioni, che sono radicalmente opposte, su alcuni temi fondamentali per la vita dei cittadini
    • Scalfarotto ha concluso, affermando che “la verità è che l’adesione di molti nostri dirigenti alle altre due mozioni ha risposto assai di più a logiche correntizie e a posizionamenti tattici in vista di future cooptazioni che a genuine decisioni sui contenuti. E’ legittimo pensare che con gli attacchi a Marino si stia semplicemente tentando di mascherare l’assenza, oggi come in passato, di idee forti e condivise da contrapporre a questa destra populista e autoritaria
  • PD: SERRACCHIANI, DA MARINO TONI DENIGRATORI CHE FANNO MALE A PARTITO

    tags: no_tag

    • "Ignazio Marino usa sempre piu’ di frequente toni e argomenti denigratori che fanno male a tutto il partito, non solo a Franceschini o Bersani". Lo dichiara l’europarlamentare del Pd, Debora Serracchiani, commentando l’intervista di Marino al ‘Riformista’.
  • tags: no_tag

    • Primi risultati dei congressi locali del Partito Democratico. I sostenitori di Ignazio Marino alla segreteria del Pd rendono noti alcuni dati che ritengono incoraggianti.
      Iniziati martedì in tutta la provincia, i congressi di circolo del Pd hanno visto fin’ora le votazioni dei circoli di Carnago, Jerago con Orago, Ispra, Varese quartiere e Centro e Laveno Mombello. Hanno votato 121 iscritti, e la mozione che sostiene Ignazio Marino ha totalizzato 22 voti contro i 30 di Franceschini. La mozione Marino ha superato Bersani in un circolo, a Laveno, dove il centrosinistra esprime il Sindaco,  ed è arrivata seconda a  soli 4 voti da Franceschini.
      “Ignazio Marino non è una scelta di nicchia – dicono i promotori della mozione –  ovunque i suoi sostenitori sono sopra il 10%, toccando anche punte del 30%”.
      «A Varese si conferma un fenomeno osservato anche in altre regioni italiane come la Toscana e l’Emilia Romagna, dove Marino raccoglie molti voti e diventa la prima o la seconda mozione – afferma il Coordinamento Provinciale di Varese di Ignazio Marino – Gli iscritti del Pd dimostrano che la politica non è fatta solo di editoriali ed establishment, ma soprattutto di partecipazione e confronto tra iscritti ed elettori del Pd, che è la vera ricchezza di questo partito».
      «La nostra speranza – continuano i sostenitori di Marino – è che, dopo questi primi risultati, anche gli organi di informazione offrano a Marino quell’attenzione e quell’ascolto che è stato riservato in misura quasi esclusiva agli altri due candidati».

Posted from Diigo. The rest of my favorite links are here.