FIOM al No Berlusconi Day 2, nonostante D’Arcais

Un vecchio slogan di Rifondazione che oggi può essere fatto viola e nostro

Da privati cittadini, sottolineano. Ma l’adesione da parte dei segretari nazionali FIOM al No Berlusconi Day 2 organizzato da il Popolo Viola rompe con quella logica settarista che sembrava dover prevalere seguendo le inclinazioni lesionistiche di Flores D’Arcais.

Con queste parole, i segretari FION annunciano l’appoggio al NO B DAY 2. E voi cosa aspettate? In nome della Costituzione Italiana, contro l’abuso di potere di Berlusconi:

E’ necessario e urgente rispondere all’attacco ai diritti civili e sociali in corso in tutta Europa, e che in Italia assume caratteristiche particolarmente odiose e pericolose.

La volontà di cancellare il Contratto nazionale di lavoro e di stravolgere la Legislazione sul lavoro dimostra come si voglia usare la crisi per annullare conquiste ottenute con anni di confronto e di lotta, mentre la regressione in senso autoritario si esprime in tutte le dimensioni: dall’attacco alla Magistratura, alla Libertà di informazione, al Diritto di istruzione, allo Stato sociale.

La mobilitazione più larga possibile è la condizione per dire No all’umiliazione dei diritti dentro e fuori i luoghi di lavoro e per difendere la democrazia.

Per questo il 2 ottobre in qualità di liberi cittadini che vogliono difendere la Costituzione, saremo con voi in piazza a Roma.

Roma, 30 settembre 2010

Maurizio Landini, Segretario generale Fiom

Giorgio Airaudo, Segretario nazionale Fiom

Sergio Bellavita, Segretario nazionale Fiom

Laura Spezia, Segretaria nazionale Fiom