IDV apre le danze: la dittatura del Bunga Bunga, diretta streaming dal Paladozza di Bologna

Anche se Italia dei Valori è alle prese con dolorosissime defezioni, ultima quella di Antonio Razzi, passato alla neo micro formazione partitica Noi Sud, fatto che ha causato il violento litigio avvenuto ieri alla Camera fra Stefano Pedica di IDV e Iannacone di Noi Sud, stasera con diretta streaming su questo blog, si svolgerà la manifestazione degli ultra antiberlusconiani riuniti al Paladozza di Bologna sotto l’egida di Di Pietro e Travaglio, presente anche Antonino Ingroia, il pm antimafia di Palermo protagonista nell’inchiesta sulla trattativa Stato-Mafia.

Motivi di polemica ci sono e ci saranno. In primis Ingroia, già contestato da Fabrizio Cicchitto (“quali garanzie può dare da pm?” si domanda il capogruppo PdL alla Camera; forse venticinque anni di lotta alla mafia, potrebbe essere la risposta). In secondo luogo, la scomodità di presentarsi al proprio elettorato non essendo stati in grado di preservare due dei propri deputati dalle sirene di Berlusconi. Certo, il problema di IDV è a monte ed è relativo al fatto di dipendere ancora oggi dai bacini elettorali portati in dono da ex democristiani di piccolo calibro, a cui Di Pietro ha fatto abbondatemente ricorso nei primi anni di esistenza del suo partito. Di Pietro non è liberissimo di scegliersi i candidati deputato e senatore, pena la perdita di intere circoscrizioni. Terzo motivo di discussione, i rapporti con il PD, il quale manifesterà sabato in Piazza S. Giovanni; aprendo la partecipazione a tutto l’asse antiberlusconiano, Bersani ha di fatto messo Di Pietro dinanzi alla scelta se accodarsi al PD o fare da solo.

La manifestazione del Paladozza avrà ampia audience nei canali SKY, sul web e vari blog. La diretta streaming è visible qui: CubicaTV.