Grillo in Romagna fra folla e contestazioni

Grillo a Codigoro (FE) - Estense.com

Il 5 Stelle si appresta a incamerare una valanga di voti fra l’Emilia e la Romagna. Lo testimoniano le piazze piene, la folla ai comizi. Ma non è tutto semplice per i grillini. A Ravenna, Samantha Comizzoli, ex grillina e contestatrice della prima ora del gruppo bolognese reo di essersi spartito le candidature alle regionali del 2010 – c’è un’ampia trattazione su questo blog – ha esposto uno striscione in Piazza del Popolo a Ravenna mentre parlava Grillo in persona. Grillo, l’ennesima fregatura confrontati, recava scritto. Un invito al dibattito a lungo disatteso dall’ex comico.

Samantha Comizzoli ha in risposta ricevuto da Grillo l’invito a buttarsi dalla finestra. Un’altra perla di political uncorrect che fa il paio con il “at salut, buson”, rivolto a Vendola. Per dire del degrado del lessico politico: c’è chi parla della sinistra che “non si lava”, c’è chi invita a buttarsi dalla finestra e dà del busone.

Si dirà, perché parlare della forma quando ciò che conta è la sostanza del discorso di Grillo? Risposta: perché la forma E’ sostanza. Non aggiungo altro. Se non, forza Samanta.

Sentite invece cosa è accaduto a Codigoro (Ferrara):

Alla troupe televisiva giunta da Ferrara per documentare l’evento, seguito in piazza da circa 400 persone, è stato fatto presente che le telecamere del service dovevano avere la precedenza, e che quindi nessun altro operatore video avrebbe potuto frapporsi fra Grillo e i loro obiettivi (“dobbiamo avere immagini pulite”, la motivazione); non solo, perché all’arrivo di Grillo ai bordi della piazza, al tentativo della troupe di Telestense di effettuare una breve intervista al comico, due individui si sono parati davanti alla videocamera della tv cercando di impedire le riprese, e questo per qualche minuto anche in seguito, quando Grillo era già salito sul piccolo palco allestito proprio di fronte alla sede del Municipio di Codigoro. Un episodio quantomeno spiacevole e scorretto, che arriva dopo il rifiuto dell’emittente all’acquisto delle immagini che sarebbero state prodotte dal service stesso (Estense.com).

Preparatevi all’ennesima collezione video dei discorsi di Grillo disponibile in CD, DVD, DVD Dual Layer, ecc. ecc. Come spettacolarizzare la politica: qualcosa già visto dalle parti di Arcore.

Annunci

10 Comments

  1. ho letto l’articolo delle varie situazioni che si stanno creando nel gruppo 5 stelle,
    non posso ne giudicare ne condannare, in quanto mi fido di quello che è scritto.
    peccato che succedano queste cose ,e mi sento amareggiato se dovessero ancora succedere, ricordo la nascita della lega che non condividendone le idee, tutto sommato anchessa quando agli albori inneggio Roma ladrona, ecc ecc, mi sembrava fosse partita con il piede giusto.
    Peccato che si scopri presto e oggi è riuscita ad integrarsi benissimo, anzi a superare i ladroni che prima condannava.
    Il resto in questi anni l’abbiamo scoperta per le loro idee omofobiche, la dichiarata, dedizione al patriottismo padano, con lo slogan via i meridionali dal nord( non avevano sicuramente studiato o facevano finta di non conoscere molto bene la storia) in quel momento mi venne la nausea sentir parlare di leghisti, a parte qualcuno, ma proprio qualcuno, che purtroppo veniva taciuto per amor di patriottismo Padano.
    Ebbene tornando al 5 stelle, senza voler giustificare, atteggiamenti ritenuti poco democratici,
    io vedo cosa succede nel resto d’italia, unica persona che sia riuscito a smuovere l’opinione pubblica, non bisogna negarlo è il comico Grillo che al momento stimo, per i motivi che sarebbe lungo elencare, ma vorrei citare.
    Peccato che delle iniziative , le battaglie, le proposte, la vittoria elettorale ottenuta in alcuni comuni , ( ricordo ad una intervista alla giornalista Annunziata, questa disse che un partito della sinistra ha tenutocon ben 1,7% ottimo,commentò, invece il partito di grillo ha ottenuto appena il 2,7 % non segui dicendo che il quel partito di sinistra ( come tutti gli altri delinquenti) aveva incassato e speso per campagna elettorale una cifra spropositata) , invece 5 stelle senza alcun finanziamento pubblico aveva speso appena 500 mila €uro .
    Come mai di queste iniziative e delle proposte del programma 5 stelle non se ne parla?
    Togliere i finanziamenti ai partiti politici( c’è una legge a seguito di un referendum che ha detto no) questo nessuno dei nostri politici o i media lo menziona, togliere i privilegi alle caste dai politici a tutte le istituzioni clientelari, creati ad hoc per creare una poltrona ai trombati e sappiamo quanti e quali sono, nessuno di questo ne parla.
    Una raccolta di firme per liberare il parlamento dei condannnati, giace nel cassetto, nessun giornale o media sottolinea quest’abuso, l’opinione pubblica dovrebbe mobilitarsi?, mentre il resto degli Italiani patisce lacrime e sangue, si continua , anzi si raddoppia il finaziamento a giornali e altre porcate, questo nessuno intende sollevarlo ( fa comodo sparare su colui che sta dando fastidio, che non guarda in faccia se è politico giornalista, industriale,colluso , mafioso ecc, ecc)
    Noi in Sicilia diciamo che cu mangia fa mugghighi( chi mangia fa molliche) succede spesso e non giustifico perchè non dovrebbe succedere , che nei buoni propositi possono nascere e crescere anche atteggiamenti autoritari, che indubbiamente vanno fatti notare ma senza sparare addosso a persone che si stanno mobilitando per riportare la legalità, la responsabilità, la correttezza, il rispetto del cittadino oppresso ,sfruttato, povero,e schiavo delle istituzioni lobistiche.
    Non so spiegare perchè grillo non accetta i confronti nel show televisivi, credo proprio perchè gli show televisivi, non portano a se stesso economia , ma porta economia al sistema, agli italiani credo questo poco importa, ai cittadini importa solo tranquillità e benessere , lavorare è trascorrere dignitosamente e senza stenti la propria pensione guadagnata dopo anni di duro lavoro.
    Non rubiamo, quello che dopo 40 anni, e non con un solo giorno di legislatura, ci siamo guadagnati onestamente.
    Contestare le opinioni se cè la proposta è piu che lecito, non so le controversie che sono successe ( mi documenterò), nel 5 stelle con la candidata Samantha , non credo che sia stata presa a manganellate, come invece succede nei comizi organizzati, dal pdl, o da altri partiti politici,
    Ma di questo non si parla, parlarne significa perdere privilegi,
    Peccato dover rovinare una speranza , in una persone o piu persone che si stanno battendo, nell’interesse di tutti i cittadini, avevamo perso la speranza di riuscire a vivere, e adesso che si sta presentando un lumicino di luce, che possa spero riuscire a ridare coraggio a riconquistare
    fiducia in noi stessi , si tenta anche se con fatti concreti ,di amareggiarci nel presentarci, grillo come un dittatore, megalomane,
    Penso come un po come tutti avrà le sue colpe, i suoi difetti , ma perchè non confrontarle con i pregi? e farne paragoni se glu ultimi superano i primi ,alcuni atteggiamenti si possono giustificare.
    Spero non abbia fini sporchi personali come chi ci amministra, se cosi fosse allora veramente, rinuncio, per il bene della mia famiglia, dei miei figli, alla cittadinanza italiana.
    Molti sono i paesi civili in cui il rispetto del lavoratore e dei diritti civili è sovrano, avrei ‘l’imbarazzo della scelta , lo dimostrano i cervelli che scappano dall’Italia e trovano nei paesi che li ospitano il massimo rispetto.
    Angelo

    1. L’accostamento Lega-Mov 5 Stelle è calzante. Entrambi nascono come movimento anti-sistemico, si nutrono del humus dell’antipolitica. Il destino del Mov 5 Stelle sarà forse il medesimo della Lega: irrigimentato nelle forme consuete di partito, senza discussione critica, legato al carisma del leader.

  2. Concordo con Angelo. Immagino che – poiché finora non c’è evidenza che anche Grillo rubi ai cittadini- mi pare che da qualche parte debba per forza reperire i finanziamenti. Vendere DVD con i suoi spettacoli mi pare un modo trasparente e onesto.

    1. Sì, certo. E’ un modo trasparente e onesto, ma è anche un modo pienamente e prettamente commerciale.

  3. Vendere voti con gli spettacoli comici OK, vendere voti con i comizi – eventi necessariamente pubblici – no.
    Vorrei poi che i grillini spiegassero come mai ripetono sempre “non siamo il partito di Grillo, p che Grillo fa il tifo per noi” quando poi i loro manifesti elettorali a Torino – dove mi trovo – riportano proprio il faccione di Grillo a tutto campo.
    Da tutti gli episodi che si stanno collezionando, e stanno diventando decisamente tanti, credo proprio che il 5 Stelle stia degenerando rapidamente in un partito populista.

  4. il tuo post è sempre preciso e puntuale. come tutti gli altri del resto. vorrei far notare una cosa che a chi sta fuori dal movimento è difficile comprendere: la difficoltà nel far capire le proprie idee. andare sui giornali è difficile e se ci siamo è per insultarci o dare notizie false. si chiede a Grillo il confronto in tv quando Grillo dice che la tv continua a dar spazio ai politici che, invece che in tv, dovrebbe fare politica nei palazzi preposti. a pochi viene in mente di chiamare e far parlare chi nel Movimento 5 Stelle fa politica e cioè i cittadini, ben sapendo che Grillo è il nostro megafono senza il quale staremmo ancora in casa a guardare i talk show incavolandoci davanti alla tv e niente di più. gente normale, comune, con un mutuo da pagare e una famiglia alla quale ruba tempo per fare ciò che ritiene giusto. i furbi e gli idioti compariranno sempre ma il compito di chi si mette a servizio dei cittadini è di fare in modo che ci sia equità, giustizia e di ridurre al minimo i casi di presunzione e arroganza. La questione dei posti di consigliere regionale in emilia romagna mi sembra che sia già stata discussa su questo blog che aveva ospitato la risposta di Giovanni Favia. Purtroppo bisogna rendersi conto che ci sono tante persone, brave – non dico di no – che cavalcano il Movimento e per ambizioni personali sono pronte a rinnegare ciò che pensavano fino a poco prima se le cose non vanno come vogliono loro. non so se è il caso di Samanta ma lo è stato per altri. ringrazio cubicamente perchè è molto in gamba e dà spazio a tutti. anche questa volta non fa eccezione.

  5. Mancano ventiquattro ore all’apertura delle urne alle elezioni comunali a Milano e possiamo dire che Grillo sta facendo un grosso favore al centro destra, come quando ha detto che la Moratti ha già vinto. Io ho delle grosse riserve sull’impegno politico “disinteressato” di Beppe Grillo!

  6. Ecco le risposte all’impegno, con ritardo vengo a rispondere ai posti aggiunti.
    come dire che è già una vittoria, la gente sta dando le risposte a conferma che tutti speriamo nella svolta della politica, il fatto che gianni nutre dei dubbi sull’operato di grillo, o meglio del gruppo 5 stelle, è piu che fondato conoscendo fra l’altro, che siamo nel contesto Italia, o meglio Italiani, ci vendiamo per una partita di calcio, e anche per meno.
    Il fatto stà che ancora siamo ancorati agli schemi , che i politici ci hanno abituati, o assoggettati a vedere , la sinistra il centro e la destra, occorre cambiare e capire che , e su questo credo siamo tutti daccordo che , non esiste più l’ideologia politica,almeno nella mente dei nostri politici ma esiste la ideologia dell’affarismo e la convenienza.
    Lo dismostra il fatto che quando devono approvarsi gli aumenti, sono tutti presenti e tutti daccordo, quando devono votare una legge per pararsi il culo, ne il politico di destra di sx o centro vota contro, un politico dello schieramento opposto.
    Credo che ricordiamo tutti quando passo la legge per il rientro dei capitali dall’estero, un regalo fatto a chi ha evaso le tasse a dispetto dei cittadini che pagano le tasse, con sacrificio, per mantenere le poltrone a questi em signori.
    In quell’occasione guarda caso i ministri della sinistra , che potevano bloccare lo schifo di legge, erano molto impegnati , non faccio i nomi dei ministri,( sono stati pubblicati su alcuni post e da Travaglio nel web) ma chi mancava, doveva inaugurare una scuola materna, chi aveva la moglie incinta, chi l’amante, chi doveva fare l’assicurazione alla macchina nuova, qualcuno si giustifico dicendo che non aveva capito che era così importante ecc ecc ecc.
    Ma che ca..zo li paghiamo a fare se non riesco a tutelarci, per non parlare delle altre leggi porcherie che approvano in sordina importante che loro non vengono toccati.
    Quindi adesso qualcuno pensa che grillo fa un regalo alla destra, danneggiando la sinistra, ma quale sinistra? quella dei riciclati del vecchio psi?, della vecchia Dc? ex fascisti che per opportunismo ha cambiato sigla che cosa ne sanno delle ideologie delle battaglie per i diritti della classe operaia?( ho scoperto chi sono i dirigenti del PD della provincia di Siracusa noi li conosciamo, fate un giro su internet e lo scoprirete anche voi io li conosco tutti, come potrei votare PD?)
    Ebbene queste elezioni hanno dato una risposta, che la gente è stanca ormai di questa e di tutte le castei, vedi le interviste nelle varie televisioni la dx si chiede cosa sia successo, un po come quando spedimmo a casa la sinistra alle ultime politiche consapevoli che stavamo dando il paese in mano a degl’incompetenti, e la sinistra anzichè affermare che la colpa era solo ed escusivamente della propria inefficienza, incapacità, e arroganza, nelle interviste si domandava ancora cosa fosse successo.
    Non voleva ammettere che la svolta era dovuta, all’insofferenza del paese della classe operaia che non riesce ad arrivare a fine mese, non riesce a garantire un futuro ai figli, non riesce a pagare,i generi di prima necessità, e non riesce a pagare le tasse ormai insostenebili per incapacita, e di tutti i poltici.
    In quella fase si sarebbe voluto dalla sinistra un colpo di coda, ma era impossibi era agganciata alle lobby, con banche, petrolieri,industriali, a discapito della classe piu povera.
    Questo è il momento in cui dove si farnno i ballottaggi, il gruppo 5 stelle puo ricattare, la sx
    dando il proprio appoggio, ponendo alcune condizioni, obbligandoli ad accettare partendo dalle amministrazioni locali, il proprio programma.
    Il programma è chiaro, e inutile riportalo, si puo scaricare da internet, in alternativa , niente appoggio ne a sx ne a dx, solo chi accetta quelle condizioni puo ottenere , la propria disponibilità al voto, alla fine se amministra dx o sx sono tutti uguali.
    Al momento questa è una carta che va giocata con molta oculatezza, statene certi che se giocata bene è l’inizio della fine di malgoverno,
    partendo dalle amministrazioni locali, si arriverà a quelle nazionali e allora si che possiamo dire finalmente sta cambiando qualcosa, possiamo dire ecco finalmente il nuovo.

  7. L’ho letto ora, grazie. Sono ancora qui con 4 avvocati da pagare e in pieno attivismo, mollare sarebbe un lusso con non possiamo permetterci. La visibilità di Gillo me la sciacquo giù dal lavandino, le mie idee non sono in vendita.

    Samantha Comizzoli

    1. Samantha, grazie per essere passata su questo blog. Il tuo indomito attivismo è un esempio. Non sapevo che la questione con Grillo fosse precipitata in fosse così profonde. Se hai voglia di raccontare i dettagli, il blog è aperto al tuo contributo.

I commenti sono chiusi.