Patto finanziario Lega-Berlusconi: ecco le prove

Puntate precedenti (per chi se le fosse perse):

Il patto finanziario stilato fra Berlusconi e Lega Nord

Lega Nord e i ladroni delle Quote Latte

Storia della Lega Nord: quando Berlusconi comprò lo spadone

Mentre la scorsa settimana Lettera43 intervistava Facco, l’autore di Umberto Magno, e pubblicava copia della lettera di Dell’Elce, amministratore delegato di Forza Italia, alla Banca di Roma con la quale si dava mandato di aprire un credito di due miliardi in favore della Lega Nord, oggi il fatto Quotidiano pubblica altri documenti su movimenti bancari poco chiari e che fecero transitare altri miliardi di lire dalle casse di Forza Italia a quelle del Carroccio tramite l’apertura di linee di credito sempre presso la Banca di Roma. Due miliardi, esattamente come richiesto nella lettera di Dell’Elce. Oggi sappiamo che questo passaggio di denaro c’è stato veramente. La domanda, che può essere politica ma che potrebbe avere risvolti sul penale, è: a che scopo?

Tratto dall’articolo di Giorgio Meletti e Paola Zanca de Il Fatto Q:

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Seguite su Il Fatto Quotidiano

Annunci