La #iPazzia di Marta Vincenzi, sindaco sconfitto di Genova

  1. Pochi tweet in un’ora che aprono un caso. Quello del sindaco di Genova, Marta Vincenzi e del suo presunto sfogo su Twitter. Sproloquio del dopo sconfitta-alle-primarie o hackeraggio del suo profilo?
  2. Share
    Il mio errore e’ stato questo.
    Ho persino cercato di nobilitare la guerra che mi hanno fatto dipingendo le primarie come utili.
  3. Share
    Ho provato a tenere insieme una maggioranza impossibile
    Quando si tradisce la propria natura non si convince e la discontinuità non funziona
  4. Share
    Non sono riuscita ad essere discontinua sino in fondo
    Speravo che il PD mi digerisse elaborando il lutto del 2007.
    Non e’ successo.
  5. Share
    Nessuno ha digerito il PD.
    Bravi tutti.
  6. Share
    Comunque a IPAZIA e’ andata peggio. Oggi le donne riescono a non farsi uccidere quando perdono.
  7. Share
    Ci mettono secoli, pero’, a far riconoscere il valore della propria intelligenza.
  8. Share
    Da maggio non ci sara’ piu’ un sindaco donna in nessuna grande città italiana ne’ di destra ne’ di sinistra.
  9. Share
    Ma con qualche assessorato si risolverà tutto, vedrai.
  10. Share
    Almeno e’ finito il tormentone linguistico!
    Si torni all’antico: sindaca, sindachessa, la sindaco… Che orrore!
  11. Share
    Vuoi mettere come e’ rassicurante e linguisticamente corretto avere un sindaco!
  12. Share
    Se un uomo si incatenerà per Fincantieri sara’ un gesto maschio ed eroico. E’ sgradevole vedere una donna che scende in piazza.
  13. Share
    Le donne che scendono in piazza fanno piazzate.
  14. Share
    Sono come delle lavandaie che litigano. Volgari.
    Se un uomo va in bicicletta e non dice niente e’ cosi’ carino!
  15. Share
    E poi, cosa vuoi che mi importi del bilancio? Si farà come si e’ sempre fatto.
  16. Share
    Del resto una donna cosa n’e capisce? Penserà mica di essere meglio degli amministrativisti che l’hanno preceduta?
  17. Share
    La cultura, mi raccomando!
    I nostri intellettuali, i loro giovani studenti, le firme dei giornalisti, la buona borghesia!
  18. Share
    Perbacco, questa donna non ci ha capiti. Si e’ ostinata a dirci che stavamo morendo. Invece eccoci qua.
  19. Share
    Basta con sta fissa delle infrastrutture, di Smart cities. Vuoi mettere come e’ meglio parlare di beni comuni? Specie se benedisce Don Gallo
  20. Share
    A proposito, chissa’ dove sarebbe stato Don Gallo al tempo di IPAZIA?
Annunci

One Comment

I commenti sono chiusi.