Finanziamento Partiti, Tocci risponde sul meccanismo dell’inoptato

Ieri ho domandato a Walter Tocci, senatore del PD e estensore di un disegno di legge che intende regolamentare diversamente il finanziamento dei partiti, come ha affrontato, nella stesura della sua proposta del 2xmille ai partiti, la questione dell’inoptato ovvero dell’insieme delle somme che non sono state disposte semplicemente perché il contribuente non ha espresso alcuna volontà.

Tocci ha risposto stamane, esprimendo la propria contrarietà al subdolo meccanismo che il Governo Letta ha previsto nella propria versione del DDL di riforma del finanziamento dei partiti: “La proposta Letta sbaglia a prevedere il due per mille per lo Stato, non c’è bisogno di contrapporlo ai partiti, e a ripetere il meccanismo dell’inoptato. La nostra proposta di legge lo evita e segue la normativa già in vigore per il cinquexmille”.

Infatti, solo il 5xmille è effettiva espressione di una volontà, la cui rinuncia non implica alcuna ripartizione automatica. Il meccanismo dell’inoptato deve essere subito emendato dal governo. Non è presentabile una proposta del genere. Enrico Letta dovrebbe far proprio il disegno di legge Tocci.

Per approfondire:

Finanziamento Partiti: la riforma Letta e il trucco dell’inoptato

Proposta del democratico Walter Tocci

Annunci

Inchiesta sulla Gestione Fondi del M5S

Inchiesta sulla Gestione Fondi del M5S

Ottima analisi sulla poca trasparenza dei fondi del Movimento 5 Stelle – vedi http://www.genovaweb.org

Appare evidente che vi sia una gestione finanziaria da parte del “MOVIMENTO 5 STELLE” assolutamente non conforme alle norme relative alle Associazioni (ivi comprese quelle “non riconosciute”) sia rispetto a quanto previsto, più nello specifico, per i Partiti politici (che, in Italia, sono “associazioni non riconosciute”). Non vengono rispettate, oltre alle stesse disposizioni interne (derivanti dallo STATUTO e dal REGOLAMENTO INTERNO, il c.d. “NON-STATUTO), le procedure per contabilizzare correttamente le Entrate e le Uscite, rendendo impossibile ogni sorta di tracciabilità dei fondi derivanti, principalmente da “donazioni” al “MOVIMENTO 5 STELLE”.A parte le Entrate derivanti dalle donazioni raccolte direttamente dal BLOG tutte le altre Entrate, derivanti da donazioni in contanti o sui conti online, bancari o postali intestati a privati cittadini e/o ad associazioni diverse dal “MOVIMENTO 5 STELLE, rappresentano una sorta di “fondo nero” nella disponibilità del “MOVIMENTO 5 STELLE”. Conseguentemente non vi è nemmeno tracciabilità delle Uscite, considerando che le spese sostenute con quanto raccolto e depositato su conti correnti, conti online e carte personali (o di altre Associazioni esterne e non costituenti articolazione del “M5S”), vedono fatturazioni a soggetti diversi dal “MOVIMENTO 5 STELLE”.