M5S e le due primavere di Dario Pattacini

L’intervista a Floris di Dario Pattacini

Quando Giovanni Favia venne attaccato sulla storia delle interviste tv a pagamento, tutti avevamo appreso che anche i 5 Stelle impiegavano i denari dei gruppi consiliari regionali per pagare spazi televisivi. Favia, in particolare, aveva ricevuto questo trattamento favorevole da alcune tv locali bolognesi, specie 7Gold, che lo ospitò in diverse occasioni in una trasmissione di Dario Pattacini. Favia firmò un regolare contratto per quelle partecipazioni. Fu uno scandalo, o un mezzo scandalo che dir si voglia. Ve ne parlai qui: https://yespolitical.com/2012/08/14/emilia-romagna-anche-i-5-stelle-pagano-le-interviste-in-tv/

Tutto ciò avveniva soltanto lo scorso Settembre 2012. Pattacini venne messo sotto osservazione da parte dell’Ordine dei Giornalisti. Poi non se ne è saputo più nulla.

Oggi apprendo che tale Dario Pattacini è giornalista de La cosa – web tv del Movimento 5 Stelle. E che ha tentato di intervistare Giovanni Floris e che ne è uscito parecchio malconcio.

Dario Pattacini è iscritto al Meet Up bolognese dal Luglio 2010 (link). Sempre per quella storia del Quarto Potere e del chi controlla chi.

Pattacini ha cercato di provocare Floris a mezzo twitter, guadagnandone solo un gran silenzio.

Ora, come sostituiamo la gran pletora dei pennivendoli? Con altri pennivendoli? Giusto per sapere. Credo sia una domanda legittima.